ISEE

A cosa serve?

La dichiarazione sostitutiva unica serve a documentare la situazione economica del nucleo familiare del dichiarante quando si richiedono quelle che la legge chiama prestazioni sociali agevolate.
Si tratta di prestazioni o servizi sociali o assistenziali la cui erogazione dipende dalla situazione economica del richiedente.
La dichiarazione può essere utilizzata anche per l’accesso a condizioni agevolate ai Servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas, ecc.), qualora sia così previsto dalle autorità e dalle amministrazioni pubbliche competenti.
La dichiarazione è detta unica perché si compila una sola volta l’anno e vale per tutti i componenti del nucleo familiare.

Come funziona?

Sulla base dei dati contenuti nella dichiarazione (composizione e caratteristiche del nucleo familiare, redditi e patrimoni mobiliari e immobiliari), vengono calcolati due indicatori – l’indicatore della situazione economica (ISE) e l’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) – che permettono di valutare in maniera sintetica le condizioni economiche delle famiglie.

Per quali prestazioni deve essere presentata?

A richiesta dell’Ente erogante la prestazione, la dichiarazione sostitutiva deve essere presentata per le
seguenti prestazioni ed agevolazioni:

  • assegno per il nucleo familiare con tre figli minori;
  • assegno di maternità;
  • asili nido e altri servizi educativi per l’infanzia;
  • mense scolastiche;
  • prestazioni scolastiche (libri, borse di studio, ecc.);
  • agevolazioni per tasse universitarie;
  • prestazioni del diritto allo studio universitario;
  • servizi socio sanitari domiciliari;
  • servizi socio sanitari diurni, residenziali, ecc;
  • agevolazioni per servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas, ecc.);
  • altre prestazioni economiche assistenziali.

Come si richiede?

Per ottenere la certificazione ISEE bisogna recarsi al CAF con la documentazione indicata nel seguente file: ISEE_2016